Liebster Award 4.0 – Sono stato nominato!

liebster-awards-il-panchinologo

Ma signore, ma signori, ma cari oggetti volanti non identificati, che sorpresa!
Grazie a Passifior, altresì nota come It’s Oh So Weird, ho ricevuto una nomination per il Liebster Award 4.0.
Quindi, anzitutto, grazie per la nominazione, davvero.
Poi, in seconda battuta, tocca spiegare cosa sia e come funzioni – l’ho scoperto pur’io poche ore fa –.
Dunque, ecco a voi le regole:

  • Ringraziare il blogger che ti ha nominato (Grazie Passifior!)

  • Rispondere alle dieci domande poste dal blogger (tra un attimo lo faccio!)

  • Nominare altri dieci blog con meno di 200 followers (arduo compito!)

  • Porre dieci domande ai dieci blog nominati (sarò spietato!)

Ora, passiamo alla fase due.
Le mie risposte:

  1. Perché hai creato il tuo blog? Era un freddo inverno di Gennaio, fuori pioveva, l’acqua scrosciava sulla tettoia in plexiglass del mio balcone e i minuti, i minuti sembravano non passare… In realtà penso che l’abbia fatto perché avevo bisogno di un luogo dove rinchiudere tutto ciò che scarabocchiavo su carta. Oppure perché mi piace scrivere e un blog è un buon modo per tenersi in allenamento. Oppure perché volevo condividere ciò che scrivevo con altre persone sparse nell’etere. Non lo so con precisione. Una di queste tre, o tutte e tre insieme.
  2. Cosa cerchi di esprimere col tuo blog? Questa è una buona domanda, per la quale non ho una buona risposta. Lo stato d’animo del momento, penso. Guardo quello che succede in giro, che mi succede, e cerco di trasformarlo in parole digitali.
  3. Cosa pensi che i followers cerchino leggendoti? Che domande difficili! Non lo so, probabilmente la consolazione di sapere che c’è qualcuno che le spara più grosse di loro! In realtà vorrei evitare di tirar fuori una sparata da artista radical con la sciarpina di lino al collo, di quelli che sembran sapere sempre tutto di tutti. La verità è che non lo so, e trovo che questa sia una cosa fantastica, perché mi permette di scrivere sempre in base a me stesso e non agli altri, che poi sarebbe come truffare le persone. Quando dai a qualcuno esattamente ciò che vuole, sapendolo, non lo stai forse un po’ truffando?
  4. C’è un momento particolare della giornata in cui ti piace scrivere? Gli orari di pubblicazione dei post parlano da soli. Ovviamente la notte!
  5. Cosa ispira i tuoi articoli? Dipende a cosa stia pensando prima di mettermi a scrivere. Capita che incontri una ragazza e scriva di lei. Capita che mi ricordi di qualcosa e lo racconti. Capita che mi inventi dei racconti. Capita che nel mondo succeda qualcosa che mi fa incazzare e lo analizzi. Diciamo che sono ad ispirazione variabile. L’unica costante è la musica. Non scrivo mai senza una canzone in sottofondo, che generalmente è poi quella che posto in fondo all’articolo. Anche adesso, ad esempio, ne ho messa una. The National “Available”.
  6. Riesci ad esprimere con la stessa facilità i tuoi pensieri al di fuori di wordpress? Anche troppo, a volte. A parte, ovviamente, quelle sante cose che non si possono dire o realizzare, ma solo scrivere.
  7. Quale motivo ti spinge a seguire altri blog? Storie, è tutta lì la questione. Storie interessanti. Che sia una descrizione d’un piatto di pasta, d’una giornata o un racconto breve, c’è dietro una storia che si può ipotizzare o immaginare. Le persone, d’altronde, sono delle storie. Se mi piace quel che trovo, seguo il blog.
  8. Ti piacerebbe avere più visibilità? Farò lo spocchioso rispondendo che, in fondo, si scrive per essere letti. Sarei ipocrita se rispondessi che, no, mi va bene così.
  9. Cosa pensi di coloro che seguono il tuo blog? Mi piacciono, perché mi piacciono i loro blog. Quindi non posso che pensarne bene.
  10. Ti ha divertito sapere di essere stato nominato? Una cifra! Non me lo aspettavo proprio ed è stata una bella sorpresa.

E ora, rullino i tamburi, le nomination!
Allora, nomino:

  1. Guida Epilettica Per Anticonformisti, perché ha scritto due articoli, questo e questo, che sono due mezzi capolavori.
  2. Detriti, per le foto, per quello che scrive, per come lo scrive. E anche per i commenti non banali.
  3. Non Sono Steinbeck, per le bellissime storie che scrive. Storie che, sinceramente, si meriterebbero ben più di ventitré followers! (Altri tre e hai battuto Manzoni, vai così!)
  4. Della Fiat Ritmo E Altri Demoni, che ha un modo di raccontare le cose che, davvero, vorrei rubare e fare mio.
  5. 3… 2… 1… Clic!, per le belle foto, per le canzoni che condivide e anche perché mi ha fatto un complimento bellissimo e allora io la nomino, tiè!
  6. Fillallmyholes, che scrive divinamente ed è un po’ che non scrive e sarebbe bello riprendesse a farlo.
  7. Alice, perché vuole sognare di essere un supereroe e, anche, perché si lascia andare in riflessioni che non sono mai banali.
  8. Aspetta Un Memento, perché il cinema, cazzo, è una delle cose di cui vivo e mi piace davvero tanto quest’idea di condividere con altri le pellicole viste.
  9. Radioteque, perché è uno dei primi blog su cui sono approdato, da neonato su WordPress, e perché grazie a lui ho conosciuto i Cloud Nothings, con quella loro I’m Not Part Of Me che ho letteralmente consumato.
  10. Come Una Porta, perché conosce Bryan Adams e perché scrive cose che, a volte, quasi commuovono. Perché scrive belle cose, cose vere.

And now!
Le mie domande:

  1. Qual è il libro che più ha influenzato il tuo modo scrivere?
  2. Quale canzone assoceresti al tuo migliore articolo?
  3. Se il tuo blog fosse un film, quale sarebbe?
  4. Quando scrivi, ti capita di farlo anche old school, biro su carta?
  5. Perché scrivi?
  6. Devi scrivere una lettera alla persona più importante per te, quali parole inseriresti in un brainstorming?
  7. Pensi che sia meglio scrivere riguardo una foto che non hai, o riguardo un’immagine che possiedi? Quant’è una domanda del cazzo, da uno a dieci, questa?
  8. Quale testo di quale canzone avresti voluto scrivere tu?
  9. Qual è il tuo rapporto col mondo reale?
  10. Cosa speri che rimanga alle persone di quello che scrivi?

Consapevole di essermi guadagnato molto odio, con queste domande malsane, auguro a tutti un buonissimo Liebster Award 4.0!
May The 4th Be With You!
E ancora grazie a Passifior!

Vostro,

Ed.

Annunci

11 thoughts on “Liebster Award 4.0 – Sono stato nominato!

Add yours

  1. Questa nomination mi fa davvero piacere e ti ringrazio moltissimo.
    Per equità (mi aveva gentilmente nominato anche “Come una porta”) e per pigrizia mi sa che non parteciperò.
    Ma le domande che hai fatto sono molto belle, come non rispondere? Non rispetterò le regole 😉 ma forse risponderò alle tue domande!
    Buona giornata e grazie ancora!

    Liked by 1 persona

    1. Intendi come incorporare il link nel nome? Nella barra strumenti, quando scrivi il post, c’è il simbolino di una specie di catena. Evidenzi l’idirizzo del sito, tasto destro “copia”, vai alla creazione post evidenzi la parola alla quale vuoi collegare il link, clicchi sul simbolo della catena e incolli il link nell’apposita sezione. Sempre che intendessi questo eh! 🙂

      Mi piace

  2. Non ho tempo di leggere i blog che seguo… Figuriamoci se riesco a scrivere sul mio. E mò co sta nomination m’hai inguaiato. Adesso mi segue anche Aldievel (Grazie: riuscirò a deludere anche te) e mi sale la febbre da palcoscenico….
    E poi qualcuno mi dice dove cazzo si vede quanti followers ha un blog ?
    E va bene… Grazie Ed! Cercherò di onorare il compito.
    🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

Gwynto

Aspirante scrittrice, lettrice avida, amante delle parole

#See What I See

"Nessuno è te. questo è il tuo potere" E questa sono io.

Topper Harley

Uno, nessuno e ventitrè

Mela Kiwi Limone

piccole pillole quotidiane

Karashò

Autori Artigiani dal 2016

Day Off Londra

pensieri,parole,opere,omissioni di un cervello in fuga..

m3mango

Se vieni, è il miglior apprezzamento.

Mamma for dummies

...quelle che se arriva sera ed è ancora vivo è già un successo!

Novelle Ignoranti

Giornalismo, politica, musica, arte, letteratura, storia, cinematografia, varie ed eventuali.

Ed Felson

Scusate, richiamo dopo.

UN PESCO IN FORNO

Appunti di controcultura queer & femminista

Travelling With Earphones

Listening to music makes your life better

gatt(A) randagi(A)

(non tutte le streghe sono state bruciate!)

ZID INFORMACIJE

Un ritmo intrecciato e spontaneo di storie e realtà

M for Maverick

Yesterday is history, tomorrow is a mistery.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: