Persino i pugni sul muro in via Castiglione

39233

 

Sì, bella foto.
Sì, bel film.

Comunque qua non ci si capisce molto, ecco.
Comunque qua è tutto un po’ confuso, ecco.

Che poi quando scrivo in questo posto accantono sempre il politico e sfocio sempre nel personale. Che poi non so perché lo faccio. Che poi che due coglioni starete pensando voi.
E allora provo a dire qualcosa di diverso, ma in modo stringato:

  • i rapporti di coppia non funzionano perché le persone sono troppo autoriferite
  • ci piace essere depressi, o quasi tali, perché siamo convinti che questa condizione ci permetta di avere più attenzioni
  • siamo tutti bravi a stare da soli quando abbiamo qualcuno accanto, però da soli per davvero non ci restiamo mai
  • guardiamo i film, ci emozioniamo per le belle storie, mai una volta che qualcuno abbia provato a replicare quelle storie nella realtà
  • aspettiamo sempre che gli altri facciano qualcosa per noi, mai facciamo qualcosa per gli altri o, ancora meglio, per noi stessi
  • pretendiamo di stare bene senza nemmeno provarci
  • godiamo nel lamentarci sempre, comunque, dovunque
  • a forza di aspettare il momento giusto per provare dei sentimenti, abbiamo dimenticato cosa siano i sentimenti
  • ignoriamo in modo recidivo l’adagio “quel che dici non esiste”, che vale sia per le cose brutte, ma ancor di più per le cose belle
  • abbiamo paura della normalità, e continuiamo a replicarla in ogni circostanza
  • ci lamentiamo che le cose non funzionano e non ci accorgiamo che non funzionano perché ci annoiano e ci annoiano perché abbiamo la maledetta abitudine di standardizzare e di abituarci a tutto, anche al fantastico
  • aspettiamo che la felicità ci cada in testa come la mela di Newton e ignoriamo che, ad aspettare, si diventa vecchi
  • moriremo comunque, è inutile avere paura di farsi male

E, insomma, nulla.

Maqquanto bello sarebbe tornare indietro
E invece oggi è oggi e non ci sei
E non ci sono neanch’io
Io mi son fermato un po’ di tempo fa
A chiedermi che combino
Che non combino mai niente di buono
Il mio buono eri tu

[Lo Stato Sociale “La felicità non è una truffa”]

Annunci

2 thoughts on “Persino i pugni sul muro in via Castiglione

Add yours

    1. Non è vero secondo me. La penso come Salgari: non è la letteratura a dover imitare la vita, ma la vita la letteratura. Se lo si può fare con la fantasia, lo si può fare nella realtà. Utopia docet! 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

A Place For My Head

C'è chi si gode la vita,c'è chi la soffre,invece noi la combattiamo.

Giuda is Carioca

A buon intenditore / poche storie

Gwynto

Aspirante scrittrice, lettrice avida, amante delle parole

#See What I See

"Nessuno è te. questo è il tuo potere" E questa sono io.

Topper Harley

Uno, nessuno e ventitrè

Mela Kiwi Limone

piccole pillole quotidiane

Karashò

Autori Artigiani dal 2016

Day Off Londra

pensieri,parole,opere,omissioni di un cervello in fuga..

m3mango

Se vieni, è il miglior apprezzamento.

Mamma for dummies

Gravidanza, vita da mamma, idee per bambini

Novelle Ignoranti

Giornalismo, politica, musica, arte, letteratura, storia, cinematografia, varie ed eventuali.

Ed Felson

Scusate, richiamo dopo.

UN PESCO IN FORNO

Appunti di controcultura queer & femminista

Travelling With Earphones

Listening to music makes your life better

gatt(A) randagi(A)

(non tutte le streghe sono state bruciate!)

EN TRADUISANT TRANSLATION

Parlava di traduzione. Poi ha iniziato a straparlare di tutto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: