By This River – Ballata del tenersi: testo metaletterario

Forse è una pagina da lasciare bianca, ma fare defluire vuol dire poter guardare e come si può guardare ciò che non si può vedere?

Dicessi che è stato semplice, starei mentendo alla Corte – vostro onore, ma solo vostro cazzo – e quindi non lo dirò. Sarebbe troppo facile: le cose facili, che sono diverse da quelle semplici, mi hanno sempre annoiato. E scrivo, sì, e non so dove arriverò. Perché non lo so e non mi interessa. Sono stanco, andrei a letto, devo fare questa cosa. Dopo più di 48 ore è il momento giusto, quello adatto. Domani sarà tardi, perché domani sarai già arrivato – chi? chi? perdonatemi ma cazzi miei. Parlodasolosì -.

Citando PaulaNic – Palahniuk, che vi svelo si pronuncia tipo paulanic ché sono i nomi dei suoi nonni tipo – adesso potete anche smettere di leggere, se non ve la sentite.

Brian Eno_By This River suona in sottofondo e devo dirti – tu sai chi sei – che fluisce proprio come l’acqua: morbida e fintamente viscosa, solida e avvolgente, salda non al punto da potertici appoggiare del tutto. Ma in qualche modo sicura. In qualche modo quello che è sempre stato con te – qui, con te, intendo me e tu che hai condiviso questa canzone sai perché -. 

La serenità al posto della disperazione – la disperazione è sempre percepita più normale della serenità – è una cosa che non avevo mai provato. Non mi aspettavo sarei stato così leggero, o di capire così bene. Me l’avessero detto a mente fredda – diverso da lucida – avrei risposto che non ne sarei stato in grado. E invece. Invece ti ho detto ciao per sempre – e, parafrasando Wendy, sempre è un tempo infinitamente lungo – senza soffrirne. Io so, e tu sai – ora il tu non sei tu, là su quella bella scala, ma tu là che stai andando dove sappiamo io e te – che va bene così. Che quello che era da fare è stato fatto. Che il percorso è completo. O meglio, se tu hai deciso che era completo, io ci credo e mi sta a genio. Sono dalla tua parte. Sono con te e tu sarai sempre con me. 

E potrei scrivere una cosa molto più lirica, articolata e struggente. Ma a che pro? No, una cosa così è molto più nelle mie e tue corde. Andavamo giù fino al fiume e stavamo in silenzio. By This River. Io so, tu sai. Guerrieri della luce: la foto parla da sé e ti sarebbe piaciuta.

Non sarò egoista, non ti trattengo oltre: quando le persone devono andare a letto, o devono andare e basta, bisogna lasciarle andare. È giusto così. È equo. È equilibrio. 

Non mi manchi, sei troppo addosso a me perché tu possa mancarmi. E poi hai scelto tu di andare: rispetto questa decisone.

E sì, il fastidio che leggano degli estranei è palpabile, ma comprendimi: la dicessi solo a me stesso, questa cosa non sarebbe vera. Se la legge qualcun’altro, diventa reale e devo tenerci fede. Che mi dici non ne hai bisogno, ma sai anche te che è una stronzata. Anche perché parlo solo di quello che accade mentre accade, chi sei tu lo so io e cazzo ti tengo stretto. È come ne I racconti di terramare: vai tranquillo che il tuo nome non lo dico.

Ora è quasi l’alba ed è il momento. È quasi domani. Sono pronto.
Arrivederci.
[Brian Eno “By This River”]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

Gwynto

Aspirante scrittrice, lettrice avida, amante delle parole

#See What I See

"Nessuno è te. questo è il tuo potere" E questa sono io.

Topper Harley

Uno, nessuno e ventitrè

Mela Kiwi Limone

piccole pillole quotidiane

Karashò

Autori Artigiani dal 2016

Day Off Londra

pensieri,parole,opere,omissioni di un cervello in fuga..

m3mango

Se vieni, è il miglior apprezzamento.

Mamma for dummies

...quelle che se arriva sera ed è ancora vivo è già un successo!

Novelle Ignoranti

Giornalismo, politica, musica, arte, letteratura, storia, cinematografia, varie ed eventuali.

Ed Felson

Scusate, richiamo dopo.

UN PESCO IN FORNO

Appunti di controcultura queer & femminista

Travelling With Earphones

Listening to music makes your life better

gatt(A) randagi(A)

(non tutte le streghe sono state bruciate!)

ZID INFORMACIJE

Un ritmo intrecciato e spontaneo di storie e realtà

M for Maverick

Yesterday is history, tomorrow is a mistery.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: