In vano soffice


Che poi, tornando all’origine, ne passa di strada, tra il passato e il presente. Una sospensione – né tempo, né spazio – e tante piccole luci disegnano figure per emozionare i bambini, perché è Natale – lucine e croccante – quando la malinconia ricopre le stanze e la festa è quasi passata, il momento quasi svanito e si sta per dilatare quel vuoto dolce che fa guardare la neve, fuori, e desiderare un abbraccio. In un brivido beffardo, bastardo, bugiardo – bugiardo perché in ritardo – si ascolta il fragore soffice della neve che cade, monticelli opalescenti e cangianti, e si desidera d’esserlo, soffici, e ci si arrabbia perché non lo si è, soffici, ed è tutto ciò che si vorrebbe essere, soffici. E il vino fa il girotondo nel bicchiere – archi tannici e curve alcoliche – mentre la finestra riflette figure umane – guardi fuori, vedi dentro – e il fumo danza a mezza altezza un valzer con la luce e si allunga, si distende, morbido si contorce e gentile, poi, si dissolve. Come le nuvole, come i momenti, come le persone, come tutto ciò per cui serve una foto a ricordarci che, un attimo prima che si sciogliesse nel tempo, è stato vissuto, che non siamo stati noi ad inventarcelo e che la fantasia, seppur importante, talvolta non può competere con la realtà. Ne passa di strada, tra passato e presente. Ne passa di neve. Momenti trafitti per poter essere soffici, invano.

[College “Beyond Your Beauty”]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

A Place For My Head

C'è chi si gode la vita,c'è chi la soffre,invece noi la combattiamo.

Giuda is Carioca

A buon intenditore / poche storie

Gwynto

Aspirante scrittrice, lettrice avida, amante delle parole

#See What I See

"Nessuno è te. questo è il tuo potere" E questa sono io.

Topper Harley

Uno, nessuno e ventitrè

Mela Kiwi Limone

piccole pillole quotidiane

Karashò

Autori Artigiani dal 2016

Day Off Londra

pensieri,parole,opere,omissioni di un cervello in fuga..

m3mango

Se vieni, è il miglior apprezzamento.

Mamma for dummies

Gravidanza, vita da mamma, idee per bambini

Novelle Ignoranti

Giornalismo, politica, musica, arte, letteratura, storia, cinematografia, varie ed eventuali.

Ed Felson

Scusate, richiamo dopo.

UN PESCO IN FORNO

Appunti di controcultura queer & femminista

Travelling With Earphones

Listening to music makes your life better

gatt(A) randagi(A)

(non tutte le streghe sono state bruciate!)

EN TRADUISANT TRANSLATION

Parlava di traduzione. Poi ha iniziato a straparlare di tutto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: