Get Lost – Il Mondo Sta Finendo, Ed E’ Una Decisione Rispettabile

tumblr_nylagq4mlg1tl4961o1_500

 

Secondo me il mondo sta finendo, ci sono tutti gli elementi, e sta finendo non perché l’interessantissima storia dell’apocalisse sia roba vera, ma quanto per il fatto che è il mondo stesso a voler finire.
Non ci sopporta più e, dico io, non gli si può di certo dare torto.
Voglio dire, quando la gente non è in grado di capire che, per quanto colpevole, uno non può essere incarcerato prima della fine di un processo, il mondo deve finire.
Quando la gente ripete a pappagallo che la giustizia non funziona, mentre invece stava funzionando benissimo, il mondo deve finire.
Quando la gente giustifica uno che decide, sponte sua, di andare a sparare ad un ragazzo che sta comunque affrontando l’iter giudiziario, che non si è sottratto alla legge, che è solamente in attesa di scoprire la propria condanna, il mondo deve finire.
Come del resto deve finire quando, sempre la stessa gente, elogia un coglione coi capelli arancioni che:
– costruisce muri a cazzo di cane
– in un giorno riesce quasi a fare scoppiare un conflitto globale, litigando nel giro di quarantacinque minuti con Cina, Iran, Corea Del Nord, la delegazione di rappresentanza di Marte, forme di vita non ancora scoperte, forme di vita ormai estinte e resuscitate per l’occasione
– giustifica e dà agibilità politica a teste di cazzo che blaterano di supremazia razziale e sostengono che i bianchi, in USA, siano discriminati. I bianchi. Discriminati. Negli USA.
La gente si droga, è questa l’unica conclusione sensata, a mio parere: la gente si droga, e si droga molto più di me.
Come altro si potrebbe spiegare il fatto che a nessuno, nessuno, abbia dato quantomeno fastidio il fatto che una testa di cazzo, con una particolare propensione per il verde e per il nord, non abbia avuto nessuna remora a partecipare alle voci di sostegno della giornata della memoria, per riprendere, il giorno dopo, a dire che i musulmani sono pericolosi, che gli stranieri devono stare a casa loro, che gli zingari puzzano, che sua nonna una volta ha fatto il pollo che era marcio, ma era marcio perché era rumeno e mica perché sua nonna era incapace ai fornelli?
Io non è che mi indigno, sia chiaro, perché solo chi è male informato si indigna (fonte: Pierpaolo Pasolini). Però non riesco a smettere di stupirmi.
Nel senso, fatemi capire, gli ebrei sono stati bruciati perché avevano dei nasi brutti e puzzavano (fonte: Adolf BaffoSexy Hitler) e state tutti lì, in cordoglio, a dire mai più! e poi, trenta secondi dopo, dite che non riuscite più a vivere nel vostro paese perché ci sono degli stranieri che hanno i nasi brutti e puzzano: come fate a riuscire a non sputarvi in faccia, quando vi guardate allo specchio?
Nel senso, se non avete saliva, chiamatemi pure: ne ho un sacco, vi aiuto volentieri. Pure gratis.

Oggi, senza recensione, la canzone del giorno è Get Lost, suonata dai The Babies.
Ne è consigliato l’ascolto in un ambiente spazioso: è pressoché impossibile tenere i piedi fermi durante l’ascolto.
Un’altra di quelle canzoni da Hello Ramona, nice to meet you. Again.

Salutatemi vostra nonna, sperando che sappia cucinare il pollo, così che voi non abbiate da incolpare nessun rumeno.

 

[The Babies “Get Lost”]

Annunci

9 thoughts on “Get Lost – Il Mondo Sta Finendo, Ed E’ Una Decisione Rispettabile

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

A Place For My Head

La vita è una commedia per coloro che pensano e una tragedia per coloro che sentono.

Giuda is Carioca

A buon intenditore / poche storie

Gwynto

Aspirante scrittrice, lettrice avida, amante delle parole

#See What I See

"Nessuno è te. questo è il tuo potere" E questa sono io.

Topper Harley

Uno, nessuno e ventitrè

Mela Kiwi Limone

piccole pillole quotidiane

Karashò

Autori Artigiani dal 2016

Day Off Londra

pensieri,parole,opere,omissioni di un cervello in fuga..

m3mango

Se vieni, è il miglior apprezzamento.

Mamma for dummies

...quelle che se arriva sera ed è ancora vivo è già un successo!

Novelle Ignoranti

Giornalismo, politica, musica, arte, letteratura, storia, cinematografia, varie ed eventuali.

Ed Felson

Scusate, richiamo dopo.

UN PESCO IN FORNO

Appunti di controcultura queer & femminista

Travelling With Earphones

Listening to music makes your life better

gatt(A) randagi(A)

(non tutte le streghe sono state bruciate!)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: