Libero Guarini, chi ?

Scott-Pilgrim-vs-The-World-ladyspaz-E2-99-A5-26058602-500-269

 

 

Libero Guarini nasce in una fredda sera di Gennaio, qualche anno prima che Dawson’s Creek arrivasse sugli schermi nazionali.
Figlio d’un padre con la barba rossa e d’una madre con gli occhiali grandi, fu vittima di bullismo a scuola, quando però non andava ancora di moda infilare i compressori in culo alla gente.
Sboccia all’età di quattordici anni, più o meno quando si accorse che le ragazze avevano smesso di guardarlo perché aveva le caccole al naso e lo facevano per altri motivi. I motivi precisi, però, non li ha mai capiti nessuno.
Alla schiusura del marcio fiore, anche, contribuirono, forse più delle ragazze, l’intera discografia dei Nirvana, un famosissimo libro di J.D. Salinger, due romanzi di Walter Tevis, Michel Foucault, Viktor Serge Kibalcic e un disco d’un gruppo punk californiano intitolato “Life Won’t Wait”.
Frequentò il liceo Classico e scoprì che resuscitare lingue morte non sarebbe mai stata la sua passione, che a Catullo preferirà sempre Bob Dylan e, a Platone, Bertrand Russel.
Di quello che fece dopo il liceo, nessuno ne ha traccia.
C’è chi giura d’averlo visto nudo, sull’Hollywood Boulevard, urlare “There’s too much confusion, I can’t get no relief” avvolto in una bandiera Cilena.
Ma sono illazioni. La verità è che nessuno l’ha più visto.
Questo è il suo archivio di carta straccia, tutto quello che ha lasciato qui prima di sparire.
Siate voyeur, lui non vi rimprovererà.

 

Nirvana “You Know You’re Right”

Annunci

One thought on “Libero Guarini, chi ?

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

A Place For My Head

La vita è una commedia per coloro che pensano e una tragedia per coloro che sentono.

Giuda is Carioca

A buon intenditore / poche storie

Gwynto

Aspirante scrittrice, lettrice avida, amante delle parole

#See What I See

"Nessuno è te. questo è il tuo potere" E questa sono io.

Topper Harley

Uno, nessuno e ventitrè

Mela Kiwi Limone

piccole pillole quotidiane

Karashò

Autori Artigiani dal 2016

Day Off Londra

pensieri,parole,opere,omissioni di un cervello in fuga..

m3mango

Se vieni, è il miglior apprezzamento.

Mamma for dummies

...quelle che se arriva sera ed è ancora vivo è già un successo!

Novelle Ignoranti

Giornalismo, politica, musica, arte, letteratura, storia, cinematografia, varie ed eventuali.

Ed Felson

Scusate, richiamo dopo.

UN PESCO IN FORNO

Appunti di controcultura queer & femminista

Travelling With Earphones

Listening to music makes your life better

gatt(A) randagi(A)

(non tutte le streghe sono state bruciate!)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: